La crisi climatica in prima pagina

Come trattare in modo costruttivo la più grande storia dei nostri tempi


dal 30/set/2022 ore 10:00 (UTC +01:00)
al 02/ott/2022 ore 13:00 (UTC +01:00)

Università di Ferrara

Quando

dal 30/set/2022 ore 10:00 (UTC +01:00)
al 02/ott/2022 ore 13:00 (UTC +01:00)

Dove

Università di Ferrara

Descrizione

con Stefano Liberti, giornalista

Dove: Università di Ferrara
Quando: dal 30 settembre al 2 ottobre 2022, dalle 10 alle 13
Partecipanti: 30 studenti
Costo: 155 euro

La crisi climatica sta già avvenendo. Eppure nei mezzi di informazione compare in modo episodico, poco approfondito, come se non riguardasse il presente ma un futuro più o meno lontano. Cosa impedisce una narrazione più diffusa, approfondita e legata al presente? Cosa impedisce alla più grande storia dei nostri tempi di finire in prima pagina? E quali sono le tecniche, gli approcci, gli strumenti che il giornalismo deve usare per raccontare l’emergenza ambientale e darle la centralità che merita?

Il corso fa per te se sei o vuoi diventare giornalista, attivista, comunicatore o comunicatrice, se vuoi occuparti d’ambiente e credi che sia cruciale cambiare il modo di raccontare la crisi climatica e la questione ecologica in generale.

Obiettivi

Saper concepire e raccontare una storia efficace sull’emergenza climatica, che spinga al coinvolgimento e all’azione individuale o collettiva.

Programma

Durante la prima parte del corso analizzeremo inchieste e reportage sulla crisi climatica, di testate italiane ed estere, evidenziando i diversi approcci narrativi.

Individueremo i principali ostacoli a una comunicazione approfondita, equilibrata ma emotivamente coinvolgente dell’emergenza ambientale, per poi elaborare le tecniche più efficaci per superarli e strutturare una narrazione senza allarmismi ma direttamente connessa alla vita reale delle persone.

Concepiremo il soggetto di una storia che abbia al centro la crisi climatica, concentrandosi sui modi più efficaci per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni.

Materiale da portare

Computer o tablet, carta e penna, propensione a lavorare in gruppo, voglia di mettersi in gioco. 

Se hai dubbi, ecco la nostra lista di domande frequenti. Oppure scrivici: [email protected].

biglietto biglietto
Prezzo unitario
Quantità

Stefano Liberti

È un giornalista e regista italiano. Nel 2018 ha diretto, insieme a Enrico Parenti, il documentario Soyalism. Il suo ultimo libro è Terra bruciata (Rizzoli 2020). Collabora con Internazionale e con l'Essenziale.

CONDIVIDI


Internazionale a Ferrara

Visita il profilo Contatta l'organizzatore

Inizia ora

oppure registrati con

Sei già registrato? Entra

Recupera password

Sei già registrato? Entra

Accedi

Hai dimenticato la password? oppure accedi con

Iscrivendoti, confermi di accettare i termini di servizio e l'informativa sulla privacy di Metooo e acconsenti alla ricezione di comunicazioni di marketing da Metooo.

Non sei registrato? Registrati

Il nostro sito web utilizza cookies per fornire il Servizio. Queste informazioni servono per migliorare il Servizio e comprendere i tuoi interessi.
Usando il nostro sito web, tu accetti l'utilizzo dei cookies. Clicca qui per approfondire.