Questo evento si è concluso il 20 ottobre 2021 22:30 CEST

Omer Klein


mercoledì 20/ott/2021 dalle 21:00 alle 22:30 (UTC +02:00)

Viale S. Martino, 8, 43123 Parma PR, Italia

Quando

mercoledì 20/ott/2021 dalle 21:00 alle 22:30 (UTC +02:00)

Dove

Viale S. Martino, 8, 43123 Parma PR, Italia

Visualizza mappa

Descrizione

OMER KLEIN

Pianista e compositore israeliano presenterà il suo ultimo lavoro per la Warner.

Il supplemento Akhbar Ha'ir del quotidiano di Tel Aviv Ha`ir lo descrisse subito come "uno degli artisti più affascinanti che il paese abbia prodotto nell'ultimo decennio". È un musicista molto apprezzato e rispettato sulla scena jazz americana e suona tra le altre in location prestigiose come il Blue Note o il Jazz At Lincoln Center. Ha lavorato con Joel Frahm, Mark Feldman, Clarence Penn, Ben Street, Meshell Ndegeocello, Jason Lindner, Avishai Cohen, Donny McCaslin e Jaleel Shaw.

Nel 2013 e nel 2015 è stato insignito del premio per la musica dalla città Düsseldorf dove attualmente risiede.

Ospite della serata il chitarrista Renato Caruso.

Durante la serata vi sarà l'intervento di Bessou GnalyWoh, attore e cantante ivoriano, presidente di Colori d’Africa-APS, che narrerà brevi racconti africani.

Si ricorda che l'accesso al Museo è consentito solo attraverso l’esibizione del Green pass.

biglietto Biglietti
Prezzo unitario
Quantità

RENATO CARUSO

Classe 1982,suona dall’età di 6 anni: chitarra e pianoforte sono i primi strumenti ai quali si avvicina. Il chitarrista e compositore lavora per cinque anni presso l’accademia musicale di Ron,Una Città Per Cantare”, come docente di chitarra classica, acustica ed elettrica, teoria e solfeggio, informatica musicale e responsabile web. Renato Caruso nel corso della sua carriera si esibisce con artisti del calibro di Ron, i Dik Dik, Red Ronnie, Alex Britti e Fabio Concato. Nel 2015 pubblica il suo primo libroLA MI RE MI (Europa Edizioni): un breve saggio-discorso sulla musica e il suo intreccio innovativo con le tecnologie informatiche. Nel 2016 esce il suo primo album di chitarra acustica “ARAM. Il chitarrista crotonese è l’inventore del genere musicaleFujabocla, che mescola vari stili musicali tra cui il funk, il jazz, la bossa nova e la classica. Nel maggio 2018 pubblica il suo secondo album solo guitar“PITAGORA PENSACI TU”. A luglio dello stesso anno apre il “Fiuggi Guitar Festival”, il più importante festival chitarristico d’Italia, a settembresi esibisce nell’ambito del “City of guitars”, il prestigiosofestival internazionale dedicato alle sei corde di Locarno (Svizzera) e ad ottobre è tra gli ospiti del “MEI- Meeting delle Etichette Indipendenti” di Faenza. Nel marzo 2019 apre con Ylenia Lucisano una data di “Off the record” (la serie di concerti di Francesco De Gregori al Teatro Garbatella di Roma). Renato Caruso è compositore e chitarrista per diversi artisti (Ylenia Lucisano, Pietro Baffa, Alfio Pidatella, Adolfo Durante, Lene, Nunzio Dell’Orco e altri). Attualmente lavora presso diverse accademie come docente di chitarra classica, acustica, T&S e informatica musicale.

Ahymé, festival sull’integrazione e sull’interculturalità con ospiti e musicisti internazionali

La terza edizione del festival sulla cultura africana si apre alle più ampie sonorità internazionali al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico

Con l’edizione 2021 l’Ahymé festival torna alla musica internazionale concentrandosi sull’interazione multietnica, sul dialogo tra i popoli e sulla capacità della musica stessa di divenire ponte tra le diverse culture.

Il Museo d’Arte Cinese di Parma, voluto nel 1901 dal fondatore dei missionari saveriani e grande visionario Guido Maria Conforti (allora vescovo di Parma) proclamato santo nel 2011, rappresenta un contenitore artistico e documentario di eccezionale importanza, frutto di un lungo percorso storico. Per alcuni decenni i Saveriani operarono esclusivamente sul territorio cinese e fu proprio ai missionari presenti in Cina che il Conforti si rivolse, chiedendo loro di inviare periodicamente a Parma oggetti significativi di arte e vita locali. Dagli anni Sessanta il museo si arricchì di materiale di natura etnografica proveniente da altri paesi dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina, divenendo testimonianza della vita e cultura di tre continenti. Accanto alla collezione fondante di terrecotte, porcellane, paramenti, statue, dipinti, fotografie, oggettistica varia e monete rare provenienti dall’Estremo Oriente, sono infatti esposti ad esempio oggetti del popolo Kayapò, un piccolo gruppo indio dell'Amazzonia che rappresenta le tante minoranze depositarie di un immenso bagaglio di valori. Ristrutturato nel 2012 presenta un allestimento moderno ed è ricco di iniziative anche per bambini.

Per informazioni:

[email protected]

OMER KLEIN

RENATO CARUSO

CONDIVIDI


Museo d'Arte Cinese ed Etnografico

Visita il profilo Contatta l'organizzatore
Wall Chiudi Wall

Inizia ora

oppure registrati con

Sei già registrato? Entra

Recupera password

Sei già registrato? Entra

Accedi

Hai dimenticato la password? oppure accedi con

Iscrivendoti, confermi di accettare i termini di servizio e l'informativa sulla privacy di Metooo e acconsenti alla ricezione di comunicazioni di marketing da Metooo.

Non sei registrato? Registrati

Il nostro sito web utilizza cookies per fornire il Servizio. Queste informazioni servono per migliorare il Servizio e comprendere i tuoi interessi.
Usando il nostro sito web, tu accetti l'utilizzo dei cookies. Clicca qui per approfondire.